Sabato 27 Novembre 2010

Studenti occupano San Marco, la Gelmini: Riforma indispensabile

Roma, 27 nov. (Apcom) - Dopo Colosseo, Mole Antonelliana e Torre di Pisa ieri è stata la volta della basilica di San Marco a Venezia. Non si placa la protesta degli studenti contro la riforma dell'università. Una quarantina di ragazzi hanno "occupato" la balconata centrale di San Marco a Venezia schierandosi tra i famosi quattro cavalli di bronzo ed esponendo striscioni contro il ddl. "Non fatevi strumentalizzare dai baroni e non mescolate la protesta con quella dei centri sociali", ha detto in un appello su YouTube il ministro dell'Istruzione. La riforma che la Camera voterà martedì, ha spiegato la Gelmini "pone finalmente fine agli sprechi, ai rettori a vita, ai concorsi truccati e ai fenomeni di nepotismo". "Si tratta - ha continuato - di un disegno di legge indispensabile per migliorare la condizione degli studenti all'interno degli atenei, un progetto che mette al centro gli interessi dei ragazzi". La polizia ha intanto precisato che l'azione messa in atto a Venezia è "dimostrativa del tutto pacifica". Gli agenti presenti sul posto hanno assicurato che "tutto è calmo" e la protesta non ha recato nessun disagio alla folla di turisti che ogni giorno affollano la basilica. Le manifestazioni proseguiranno nei prossimi giorni. Per lunedì i collettivi studenteschi hanno annunciato nuovi blocchi delle università. "Questo è solo l'inizio", hanno fatto sapere i coordinatori nazionali facendo capire che la battaglia non finirà di certo con il voto di Montecitorio.

Gtu/Apa/Bat-San/

© riproduzione riservata