Giustizia/ Anm chiude congresso: E' collasso, Governo intervenga

Giustizia/ Anm chiude congresso: E' collasso, Governo intervenga "Da troppo tempo manca adeguata risposta a domanda cittadini"

Giustizia/ Anm chiude congresso: E' collasso, Governo intervenga
Roma, 28 nov. (Apcom) - L'Associazione nazionale magistrati ha concluso oggi il suo trentesimo congresso nazionale, senza intervento conclusivo dei vertici e confermando la scelta di evitare di alimentare nuove contrapposizioni frontali con il Governo. Ma nella mozione conclusiva, redatta con il consenso di tutte le componenti e approvata per acclamazione dalla platea congressuale, le toghe tornano a denunciare lo stato comatoso della giustizia italiana: "La priorità oggi è costituita dal malfunzionamento del sistema giudiziario, che sconta ormai da troppo tempo una grave crisi per la mancanza di un'adeguata risposta alla legittima domanda di giustizia dei cittadini, con effetti negativi sulla credibilità dell'Istituzione nel suo complesso e su quella dei singoli magistrati, che vengono spesso individuati quali unici responsabili delle palesi disfunzioni e sui quali finiscono per concentrarsi inevitabilmente le insoddisfazioni della collettività"."I numeri della giustizia - si legge ancora nel documento - sono indici di una situazione drammatica e al collasso. L'Anm chiede, pertanto. Al legislatore e alla politica tutta e, in particolare, al ministro della Giustizia nell'ambito delle sue competenze ai sensi dell'articolo 110 della Costituzione di intervenire urgentemente".(segue)

© RIPRODUZIONE RISERVATA