Finmeccanica/ Romani: l'attacco potrebbe arrivare dall'estero

Finmeccanica/ Romani: l'attacco potrebbe arrivare dall'estero Il ministro: complotto è esagerato ma si specula contro Italia

Finmeccanica/ Romani: l'attacco potrebbe arrivare dall'estero
Roma, 28 nov. (Apcom) - Magari non proprio un complotto, ma manovre speculative contro l'Italia sono del tutto probabili. E "può darsi che l'attacco a Finmeccanica, una delle aziende più prestigiose del Paese, sia pur di origine diversa" rispetto alle speculazioni politiche, "possa avere origini straniere nel tentativo di destabilizzare il Paese". L'ipotesi è del ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, in un'intervista a Il Giornale, che lo porta a parlare del caso Finmeccanica."Complotto mi sembra un termine eccessivo", precisa Romani parlando dei timori del governo su tentativi in atto per destabilizzare l'Italia", tuttavia, argomenta, "in questo momento attaccare la maggioranza e il governo è una speculazione politica che fa il gioco degli speculatori internazionali" e anche l'attacco a Finmeccanica potrebbe arrivare dall'estero.Il fatto è che "Finmeccanica è una delle aziende di eccellenza, compete sui mercati internazionali con prodotti di eccellenza. Puo' anche darsi che ci sia la mano di qualcuno che vuol competere con mezzi sleali - continua il ministro - ma noi intendiamo assolutamente difendere quel che Finmeccanica rappresenta in Italia e nel mondo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA