Mercoledì 08 Dicembre 2010

Wikileaks/ Alcool, droga e sesso alle feste dei reali sauditi

Roma, 8 dic. (Apcom) - Alcool, sesso e droga abbondano nelle feste private dei reali sauditi, nonostante l'immagine di Paese ultraconservatore che Riad offre al mondo. Funzionari del consolato Usa di Gedda raccontarono in un documento diffuso oggi da Wikileaks di una festa di Halloween, organizzata da un membro della famiglia reale, in cui venivano infranti tutti i tabù islamici del Paese. "L'alcol, rigidamente proibito dalla legge e dalla tradizione saudita, abbondava nel bel rifornito bar della festa - si legge nel cablogramma scritto dal console Martin Quinn, riportato dal Guardian - inoltre si è saputo, attraverso il passaparola, che un certo numero di ospiti erano di fatto 'prostitute', fatto non insolito per queste feste. Sebbene non ne siamo stati testimoni diretti, l'uso di cocaina e hashish è comune in questi giri di persone". "La scena ricorda un qualsiasi night-club fuori dall'Arabia Saudita: tanto alcool, giovani coppie che ballano, un dj e tutti in costume", conclude il console, aggiungendo di aver appreso da un giovane saudita come questo genere di feste fossero di fatto un fenomeno recente.

Sim

© riproduzione riservata