Martedì 14 Dicembre 2010

Wikileaks/ Assange attacca Visa, MasterCard e Paypal

Londra, 14 dic. (Apcom) - Il fondatore di Wikileaks Julian Assange ha duramente criticato Visa, MasterCard e Paypal per aver bloccato i trasferimenti di denaro al sito. In un comunicato consegnato alla madre Christine e letto all'emittente tv Channel 7, il 39enne australiano definisce Visa, MasterCard e PayPal "strumenti della politica estera americana". Assange è in prigione dal 7 dicembre scorso, in attesa di una decisione della corte di Londra sulla richiesta di estradizione presentata dalla Svezia. Una settimana fa, Visa e MasterCard hanno annunciato la sospensione di tutti i trasferimenti di denaro a WikiLeaks, mentre PayPal ha riattivato il conto, sbloccando i fondi disponibili, ma ha annunciato che non accetterà nuovi pagamenti fino a nuovo ordine. I siti delle tre aziende sono stati attaccati dagli hacker che hanno dichiarato 'guerra' a quanti si mostrano ostili a Wikileaks, simbolo della libertà su internet. (fonte Afp)

Sim

© riproduzione riservata