Sabato 18 Dicembre 2010

Meredith/ Corte dispone nuove perizie dna su reperti

Perugia, 18 dic. (Apcom) - "La colpevolezza deve essere provata ogni ragionevole dubbio": con questo presupposto la Corte d'Appello di Assisi, che deve giudicare Amanda Knox e Raffaele Sollecito a riguardo dell'omicidio Meredith Kercher, ha approvato la richiesta delle difese di effettuare delle perizie per stabilire sul gancetto del reggiseno e sul coltello (la presunta arma del delitto) il Dna dei due imputati. Se questo non sarà accertato allora verranno considerate le analisi già effettuate in primo grado. L'obiettivo è quello di verificare eventuali contaminazione dei reperti chiave. La notizia è stata accolta con un pianto liberatorio dai due imputati, che poi hanno sorriso vicino ai loro avvocati.

Bnc

© riproduzione riservata