Domenica 26 Dicembre 2010

Brescia, arrestato per stalking l'ex fidanzato di Hina Saleem

Roma, 26 dic. (Apcom) - E' stato arrestato nel bresciano con l'accusa di stalking Giuseppe Tempini, 37 anni, fidanzato di Hina Saleem, la giovane pachistana uccisa nel 2006 dai familiari perche' troppo 'occidentalizzata'. Minacce e urla sotto casa della ex convivente 22enne, calci e pugni al portone per entrare, Tempini è stato bloccato il pomeriggio di Natale a Manerbio, spiegano i carabinieri di Verolanuova che sono intervenuti insieme ai militari della locale stazione. La ragazza, 22 anni residente a Manerbio, aveva avuto con il 37enne una relazione durata circa un anno, da cui è nato, ad ottobre, un bambino, ma la giovane - così come lei stessa ha raccontato ai carabinieri - stanca del comportamento violento dell'uomo spesso ubriaco, lo aveva lasciato. Tempini non si è mai dato pace e avrebbe iniziato a 'perseguitare' la ragazza: la 22enne, infatti, ha denunciato tre volte per stalking l'ex compagno, sperando che questo lo fermasse. Ieri invece l'epilogo: il 37enne - spiegano i militari intervenuti - si è presentato a Manerbio, sotto casa della ragazza, urlando, pretendendo di entrare in casa e vedere il bambino. La pattuglia intervenuta lo ha calmato, ma poco dopo un altro intervento: l'uomo è tornato, urlando e minacciando per strada alla presenza dei militari 'stai attenta che ti tiro il collo' - spiegano i carabinieri - e cercando di forzare la porta della casa a calci. Così è stato bloccato e arrestato dai militari.

Gtu

© riproduzione riservata