Martedì 18 Gennaio 2011

Ruby/ Casini: Se fossi Berlusconi valuterei passo indietro

Milano, 18 gen. (TMNews) - Il leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini suggerisce al presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, di fare un passo indietro dopo lo scandalo scoppiato in seguito al caso Ruby, sottolineando che adesso non serve più minimizzare quello che sta accadendo e nemmeno prendersela con la magistratura. "Se fossi Berlusconi - ha dichiarato Casini durante una conferenza stampa nella sede del partito a Milano - valuterei l'ipotesi di fare un passo indietro che rilancerebbe la sua coalizione e permetterebbe alla politica di occuparsi delle riforme di cui il paese ha bisogno". A questo punto, ha aggiunto Casini, "non serve più minimizzare quello che sta accadendo e neanche prendersela con la magistratura, siamo alla sostanza e non alla forma" e Berlusconi "deve chiarire davanti ai giudici e non scappare dai giudici". (Segue)

Lzp/Sar

© riproduzione riservata