Mercoledì 19 Gennaio 2011

Cina/ Al bando circo con animali e gli show cruenti negli zoo

Roma, 19 gen. (TMNews) - Polli, capre e mucche, alle volte anche cavalli acquistati dai visitatori e dati in pasto a grandi felini: una pratica cruenta che per fortuna dovrà scomparire dagli zoo della Cina, scrive il Telegraph nella sua edizione online, assieme ad altri maltrattamenti. Dopo il divieto di sfruttare gli animali al circo - come leoni acrobati che attraversano il cerchio di fuoco o saltano sulla groppa di cavalli, elefanti funamboli o violenti combattimenti di scimmie - il Paese del Dragone mette in guardia gli zoo, dove spesso sono registrati abusi e maltrattamenti nei loro confronti, e intima loro di mettere fine ad alcuni "spettacoli" violenti, molto popolari in Cina con 150 milioni di spettatori all'anno in 700 strutture, o altrimenti dovranno chiudere. Gli animalisti hanno chiesto più volte di porre fine a questi show e finalmente il governo cinese ha promulgato un divieto totale, in vigore da ieri in 300 zoo statali e che fanno parte dell'Associazione degli zoo della Cina. "Speriamo abbia effetto", ha commentato David Neale, il direttore per la tutela degli Animali presso Animals Asia: "Ho visitato lo zoo di Chongqing prima di Natale e il circo stava sbaraccando, anche lo zoo di Kunming ha detto che il circo stava chiudendo". Altre strutture tuttavia sostengono di non avere ricevuto alcuna comunicazione delle nuove leggi. Secondo il divieto, gli zoo non potranno più vendere animali nei loro negozi e i ristoranti dovranno smettere di servire pietanze a base di carne "rara", un'altra pratica molto comune. Basta anche con l'estrazione dei denti di cuccioli di tigre per i turisti. L'anno scorso al termine di un'indagine durata tre mesi erano emersi casi di abusi in più di 50 zoo. Ora il rischio è che queste strutture perdano introiti e vadano in bancarotta, abbandonando molti animali a un destino incerto. "In alcuni casi sarebbe meglio la soppressione, dato che ci sono animali in pessime condizioni dopo anni di queste performance", ha suggerito Neale.

Cuc

© riproduzione riservata