Lunedì 21 Febbraio 2011

Scienza/ Golfo Messico, con petrolio in mare anche tonnellate gas

Roma, 21 feb. (TMNews) - La fuoriuscita di petrolio dalla Deepwater Horizon nel Golfo del Messico ha comportato anche il rilascio di 500mila tonnellate di idrocarburi gassosi nelle profondità dell'oceano. Ad affermarlo sono i ricercatori dell'Università della Georgia di Athens, negli Stati Uniti, che hanno calcolato la quantità di gas - in particolare di metano e pentano - dispersi nell'acqua, per poter stimare la reale entità del disastro ambientale. Nel corso della ricerca, i cui risultati sono stati pubblicati su Nature Geoscience, gli esperti americani hanno esaminato 70 campioni di gas raccolti nel Golfo tra la fine di maggio e l'inizio di giugno 2010. Hanno poi confrontato i dati ottenuti con le stime governative relative all'ammontare di petrolio fuoriuscito, per quantificare il rilascio di idrocarburi: hanno così calcolato che uno scarico di gas è pari a una quantità tra 1,5 e 3 milioni di barili di petrolio, a seconda del metodo utilizzato. "Questi calcoli sono superiori di circa un terzo rispetto alle stime del governo", spiega Ian MacDonald ricercatore della Florida State University, che ha partecipato allo studio.

Noe

© riproduzione riservata