Sabato 12 Marzo 2011

Giappone/ I più gravi incidenti nucleari della storia

Roma, 12 mar. (TMNews) - Chernobyl, in ucraino, significa "assenzio". Assenzio era il nome della stella che, secondo san Giovanni, brillerà nei cieli dell'Apocalisse per illuminare di luce sinistra la fine del mondo: "E cadde dal cielo una grande stella, ardente come una torcia, e colpì un terzo dei fiumi e le sorgenti delle acque. La stella si chiama Assenzio; un terzo delle acque si mutò in veleno e molti uomini morirono per quelle acque, perché erano divenute amare". E' dal 1986 che la "stella amara" di Chernobyl è diventata simbolo dell'apocalisse nucleare. In quell'anno si fuse per un incidente il nocciolo di uno dei reattori dell'omonima centrale di fabbricazione russa attiva in Ucraina, determinando un disastro ecologico senza precedenti. Qui di seguito, una scheda dei principali incidenti nucleari verificatisi nel mondo fino ad oggi, mentre siamo col fato sospeso per il destino della centrale giapponese di Fukushima-1. Esiste una scala internazionale, denominata "Ines" che classifica gli incidenti nucleari su una scala da zero a sette. I primi quattro livelli, da zero a tre, sono semplici guasti che hanno impatto lieve al di fuori dell'impianto. I livelli da quattro a sette sono incidenti che determinano contaminazioni radioattive sempre più gravi nel territorio circostante. - Los Alamos (Usa), 1945, livello 4. Un tecnico dei laboratori nazionali di Los Alamos viene contaminato da una pastiglia di plutonio. Muore due settimane dopo. -Los Alamos (Usa), 21 maggio 1946, livello 4. Un fisico viene contaminato dal plutonio durante una dimostrazione scientifica. Muore dopo pochi giorni. - Chalk River (Canada), 1952, livello 5. Primo incidente che interessi un reattore nucleare, quello dei Chalk River Laboratories. nei pressi di Ottawa. Un invio di dati errati provoca la parziale fusione del nocciolo. - Windscale (Regno Unito), 1957, livello 5. Dalla ciminiera della centrale si determina una fuga di gas radioattivi con contaminazione ambientale e allarme fra la popolazione. - Three Mile Island (Usa), 1979, livello 5. Un eccesso di vapore nel circuito primario di raffreddamento determina il rilascio di radioattività nell'ambiente. La popolazione della poco distante città di Harrisburg (140 mila persone) viene fatta sgomberare. Il surriscaldamento determina la parziale fusione del nocciolo. - Chernobyl (Ucraina), 1986, livello 7. L'incidente nucleare più grave mai avvenuto. Un'operazione malaccorta determina la fusione del nocciolo e un'esplosione che scoperchia il reattore e provova la fuoruscita di materiale altamente radioattivo. Vi sono almeno 65 morti e una gravissima contaminazione ambientale. Impossibile determinare le conseguenze a lungo termine, dovute e tumori e leucemie provocati nella popolazione delle aree circostanti e in quelle dei paesi europei contaminati dalla nube radioattiva spostata dai venti.

Fus

© riproduzione riservata