Lunedì 21 Marzo 2011

Calcio/ Buffon: Italia cerca buone risposte e punti per Euro 2012

Roma, 21 mar. (TMNews) - Gigi Buffon si aspetta "buone risposte" dai due confronti che attendono la nazionale italiana contro Slovenia (venerdì a Lubiana), per le qualificazioni a Euro 2012, e Ucraina (martedì a Kiev) in amichevole, "sulla base di quanto di buono fatto con la Germania", nell'amichevole pareggiata per 1-1 a Dortmund a febbraio. "Siamo in cerca di indicazioni di spessore, poi se vinciamo e ci togliamo anche qualche problema di qualificazione sarebbe anche meglio", ha detto il portiere della Juventus a Sky. L'Italia è al comando del Gruppo C con 10 punti in 4 partite, a +3 sula Slovenia e a +4 sull'Estonia. Dalle due partite sono stati esclusi Daniele De Rossi e Mario Balotelli, protagonisti di comportamenti contrari al 'codice etico' voluto in nazionale dal ct Cesare Prandelli: il centrocampista della Roma è stato squalificato dalla Uefa per 3 giornate per la gomitata non vista dall'arbitro, ma 'immortalata' dalla tv, e rifilata a Darijo Srna dello Shakhtar Donetsk nel match perso dai giallorossi per 3-0 in Ucraina nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League; l'attaccante del Manchester City è stato espulso per un calcione rifilato ad un avversario nel match di giovedì sera vinto dagli inglesi per 1-0 sulla Dinamo Kiev nel ritorno degli ottavi di Europa League (si sono qualificati gli ucraini). "Dispiace fare a meno di due giocatori importanti", ha detto Buffon. "De Rossi poi ha un'esperienza e una capacità di interpretare queste partite importanti come nessun altro. Perdonarlo? Sono cose che gestisce l'allenatore, e se poi c'é un codice, va rispettato". Ultimo pensiero dedicato alla difficile stagione della Juventus, che rischia di finire fuori dalle coppe europee, e sul suo possibile addio al bianconero a fine stagione: "Ora abbiamo l'obbligo di finire in maniera decorosa, poi per le cose personali ci sarà tempo".

CAW

© riproduzione riservata