Venerdì 25 Marzo 2011

Libia/ Clinton: Forze Gheddafi arretrano ma restano una minaccia

Washington, 25 mar. (TMNews) - Le forze fedeli al colonnello Muammar Gheddafi hanno arretrato ma restano una minaccia: è quanto ha detto ieri il segretario di Stato Usa, Hillary Clinton, che ha reso omaggio al contributo arabo alla coalizione internazionale entrata in azione contro il regime del colonnello. "Abbiamo fatto progressi importanti in soli cinque giorni", ha affermato il capo della diplomazia di Washington, sottolineando che "è stato impedito un massacro a Bengasi". "L'esercito dell'aria e le difese di Gheddafi sono stati resi in gran parte inefficaci, e la coalizione controlla il cielo libico", ha proseguito Hillary Clinton. "Le truppe di Gheddafi sono state respinte, ma rimangono una grave minaccia per la sicurezza della popolazione", ha tuttavia osservato Hillary Clinton. La coalizione deve dunque "restare vigile e concentrata", ha insistito, anche se la partecipazione americana alle operazioni sarà "limitata nel tempo e negli obiettivi". (fonte afp)

Coa

© riproduzione riservata