Sabato 16 Aprile 2011

Il sogno segreto di Marlene Dietrich: assassinare Hitler

Roma, 16 apr. (TMNews) - Secondo una nuova biografia della star del cinema Marlene Dietrich, l'affascinante attrice tedesca aveva un sogno che non riuscì mai a realizzare. Nel 1936 - racconta oggi il Mail - la Dietrich, in volontario esilio ormai da molti anni, avrebbe offerto la sua disponibilità a girare un film in Germania. Marlene, confida nel libro Douglas Fairbanks Jr, all'epoca suo fidanzato, avrebbe posto un'unica condizione: potersi trovare faccia a faccia e da sola con Hitler. Non per sedurlo, come il Fuerehr avrebbe dovuto pensare, ma per ucciderlo. Fairbanks (di otto anni più giovane dell'attrice) ricorda che Marlene riferendosi a Hitler gli disse: "Lo implorerei, gli farei pensare che mi struggo per lui, gli direi che lo amo pazzamente. Mi hanno detto che gli piaccio, sono certo che sarebbe d'accordo a vedermi a tu per tu". Fairbanks, cercando di calmarla, le avrebbe chiesto cosa pensava di fare concretamente, come pensasse di uccidere il capo nazista, e la Dietrich rispose che non ci aveva ancora pensato ma che un'ipotesi poteva essere il veleno. "Fortunamente - commenta Fairbanks - non se ne fece niente... ma lei era estremamente coraggiosa; se solo avesse avuto qualche chance di successo non avrebbe esitato a mettere a rischio la sua vita". La nuova biografia di Marlene Dietrich, "Marlene a Personal Bioograhy", di Charlotte Chandler, uscirà a fine maggio per JR Books.

vgp

© riproduzione riservata