Sabato 16 Aprile 2011

Siria/ Migliaia in piazza per funerale manifestante a Banias

Nicosia, 16 apr. (TMNews) - Migliaia di persone sono scese in piazza oggi a Banias per i funerali di un manifestante ucciso dalle forze dell'ordine il 10 aprile. La cerimonia funebre si è trasformata quindi in una nuova protesta contro il regime di Assad e il partito Baath, al potere da quasi 50 anni. Oussama al-Chikha, 40 anni, era stata ferito domenica preso la moschea di Abou Bakr al-Sidiq; con lui erano rimaste ferite almeno altre cinque persone. Oggi in Siria è atteso per le 17 ora italiano un discorso del presiente Bashar Assad in coincidenza con la prima riunione del nuovo governo. "Il presidente Assad presiederà la prima seduta del Consiglio dei Ministri oggi e pronuncerà un discorso di fronte ai membri del governo", ha spiegato una fonte governativa. Il presidente Assad si era espresso di fronte al parlamento il 30 marzo, due settimane dopo l'inizio del movimento di contestazione senza precedenti del regime, che ha risposto con una repressione brutale. Aveva all'epoca denunciato una "cospirazione" contro il suo Paese, ma era rimasto in silenzio sulla revoca dello stato d'emergenza in vigore dal 1963, una delle misure richieste dai dimostranti. Un nuovo governo è stato formato giovedì in Siria, che avrà il compito di intraprendere un programma di riforme, mentre il regime fa fronte a un'ondata di contestazione senza precedenti. Questo governo, diretto da Adel Safar, ex ministro dell'Agricoltura, deve condurre un programma di riforme che comprendono in particolare la revoca della legge d'emergenza, la liberalizzazione della stampa e l'instaurazione del pluralismo politico. Sabato, l' agenzia ufficiale Sana ha indicato che un poliziotto era stato ucciso a Homs, nel centro della Siria, durante una manifestazione. Decine di migliaia di Siriani hanno manifestato contro il regime in tutto il Paese, richiedendo la libertà.

vgp

© riproduzione riservata