Domenica 29 Maggio 2011

Afghanistan/ Raid Nato uccide per errore 20 agenti e 18 civili

Asadabad, 29 mag. (TMNews) - Venti agenti di polizia afgani e 18 civili sono morti il 25 maggio scorso in un raid aereo della Nato nel nord-est dell'Afghanistan: l'incursione ha provocato la morte anche di una trentina di talebani, ha annunciato il governatore della provincia del Nuristan. Combattimenti intensi avevano opposto quel giorno le forze afgane e della Nato egli insorti talebani. "Gli agenti sono stati uccisi da fuoco amico", ha affermato Jamalddin Badar. "I civili sono morti perché sono stati scambiati per errore con talebani che, a corto di munizioni, si erano rifugiati tra la popolazione". La forza della Nato in Afghanistan ha "inviato un team per verificare le accuse", ha detto un portavoce, Tim James, precisando però che "dalle prime informazioni non risultano perdite civili a seguito di quel raid". (fonte afp)

Coa

© riproduzione riservata