Venerdì 17 Giugno 2011

Governo/ Berlusconi: nessuna alternativa a noi

Roma, 17 giu. (TMNews) - Silvio Berlusconi ha cercato di rassicurare e di riportare la calma nel suo esecutivo. "Non c'è alternativa a questa maggioranza e a questo governo" ha detto parlando dei rapporti con la Lega e del futuro del governo ieri al termine del consiglio dei ministri. Ancora una volta, però, la Lega non tende la mano. Il ministro Maroni, infatti, non si è sbilanciato e si è limitato a un: "Rimando a Pontida" riferendosi all'incontro nel quale il Carroccio dovrebbe dettare le sue condizioni per il completamento della legislatura al riparo da "sberle". Poi, stringendo il braccio del premier: "E Berlusconi ascolterà attentamente". Il clima, dunque, rimane teso. Poco prima, infatti, il premier aveva mandato un messaggio ai giudici e, forse, anche ai suoi: "Non ho paura di nessuno, la maggioranza tiene assolutamente". E poi c'è stato il gesto, molto eloquente, di Umberto Bossi che ai giornalisti che gli chiedevano un pronostico sulla durata del governo ha mostrato il pollice verso. Giudizio inequivocabile che però è stato prontamente rettificato dal portavoce del ministro: il Senatùr, ha spiegato, non intendeva rispondere alla domanda sulla salute del governo ma chiarire che non avrebbe risposto ad alcuna domanda.

Vep

© riproduzione riservata