Giovedì 15 Settembre 2011

M.O./ Israele evacua ambasciata ad Amman per timore di incidenti

Roma, 15 set. (TMNews) - Il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha ordinato l'evacuazione dell'ambasciata di Israele in Giordania, per il timore di manifestazioni violente simili a quelle della scorsa settimana in Egitto. Lo riporta il sito web del quotidiano israeliano Haaretz. Netanyahu e il suo ministro degli Esteri, Avigdor Lieberman, hanno ordinato allo staff dell'ambasciata di Amman di rientrare in Israele con un giorno di anticipo rispetto al previsto, per il timore di dimostrazioni antisraeliane. Il personale dell'ambasciata torna in Israele ogni fine settimana. Restano nella sede solo un rappresentante diplomatico e gli agenti di sicurezza. Ieri, tuttavia, si è saputo che il premier israeliano ha ordinato allo staff di rientrare con un giorno di anticipo. Un alto funzionario governativo ha detto ad Haaretz che le proteste erano state organizzate su Facebook, e più di 3.000 persone avevano già aderito all'iniziativa. Un altro funzionario del ministero degli Esteri si è detto comunque convinto che le autorità giordane non avrebbero permesso ai manifestanti di fare ciò che è stato fatto al Cairo, "ma l'ambasciata è stata chiusa solo per essere sicuri".

Plg

© riproduzione riservata