Lunedì 17 Ottobre 2011

Verona,Tosi ferisce accidentalmente 30enne durante battuta caccia

Verona, 17 ott. (TMNews) - Aveva centrato in pieno una lepre, ma i pallini hanno preso una traiettoria inattesa andando a colpire un 30enne che si trovava a un cinquantina di metri di distanza. Il cacciatore provetto, ma in questo caso "sfortunato", è il sindaco di Verona, Flavio Tosi che è anche presidente di Federcaccia regionale e che ha ferito, accidentalmente, durante un incidente di caccia un osservatore che era nel gruppo. La battuta si stava svolgendo nella riserva privata della tenuta friulana del viticoltore e banchiere, Gianni Zonin in quel di Terzo di Aquileia in provincia di Udine. Come riporta 'L'Arena', Tosi ha spiegato: "Non è accaduto niente di grave, per fortuna, è stato un colpo di rimbalzo, soltanto tre pallini del 6, davvero molto piccoli, e sono stati estratti". Il ferito è stato operato all'ospedale di Monfalcone, ha riportato soltanto ferite superficiali e non sembra intenzionato a sporgere denuncia. L'incidente, scrive 'L'Arena', è avvenuto intorno alle ore 12.30. Alle 14 il trentenne si è presentato all'ospedale di Monfalcone con i pallini da caccia infilati nel polso e nella gamba. È così che sono cominciati gli accertamenti che hanno portato a individuare in Tosi il cacciatore che ha ferito accidentalmente l'osservatore. La Procura di Udine, conclude l'articolo, oggi potrebbe aprire un fascicolo per lesioni colpose, che può rimanere aperto tre mesi, il tempo entro il quale il ferito può decidere se sporgere denuncia o meno. Non dovesse arrivare la querela, la vicenda si chiuderebbe automaticamente con l'archiviazione.

Bnz

© riproduzione riservata