Martedì 18 Ottobre 2011

Americana morta/ Già ai domiciliari investitore di Allison Owens

Firenze, 18 ott. (TMNews) - Dopo 10 giorni di detenzione cautelare, passa agli arresti domiciliari Pietro Stefanoni, l'imprenditore che ha confessato di aver investito ed ucciso Allison Owens, la giovane americana ritrovata morta, dopo tre giorni di ricerche, in un canale lungo la strada che unisce San Giovanni Valdarno e Montevrchi, nell'aretino. Stefanoni, 56 anni, residente a Incisa Valdarno, torna a casa su istanza del Gip Andra Claudiani, che ha accolto la richiesta del pubblico ministero Marco Dioni. L'istanza iniziale, presentata il 10 ottobre, aveva ottenuto una detenzione a Sollicciano per un mese. L'accorciamento dei tempi di custodia nel carcere fiorentino, lascia supporre che, per gli inquirenti, si sia probabilmente conclusa la fase delle indagini, e che quindi sia venuto meno il pericolo di inquinamento delle prove.

Xfi/cro

© riproduzione riservata