Domenica 23 Ottobre 2011

Algeria/ Sequestro cooperanti rivendicato da Al Qaida Maghreb

Algeri, 23 ott. (TMNews) - Il sequestro dei tre cooperanti, un'italiana e due spagnoli, avvenuto in un campo profughi Sahrawi in Algeria, è stato rivendicato da un leader di Al Qaida nel Maghreb islamico. Lo riferiscono fonti della sicurezza mauritana. Il sequestro è avvenuto nella notte tra sabato e domenica nella regione di Raguni, la capitale amministrativa degli campi profughi per rifugiati saharawi di Tinduf. La cooperante italiana è Rossella Urru, rappresentante del Comitato Italiano Sviluppo dei Popoli (CISP). I due volontari spagnoli sono Ainhoa Fernandez de Rincon, membro dell'Associazione Amici del Popolo Saharawi dell'Extremadura, e Enric Gonyalons, membro dell'organizzazione spagnola Mundobat. (fonte afp)

Fcs

© riproduzione riservata