Sabato 05 Novembre 2011

Pd/ Bersani lancia alternativa, pronto alla campagna elettorale

Roma, 5 nov. (TMNews) - Pier Luigi Bersani la sua carta l'ha giocata, il segretario Pd ha riempito piazza San Giovanni e, come nel Risiko, ha schierato le sue truppe con un obiettivo che pare chiaro: le elezioni nei prossimi mesi. Il discorso del leader Pd è suonato come un avvio di campagna elettorale ("Ridaremo dignità all'Italia"; "Abbiamo fatto passi avanti nella costruzione di un centrosinistra di governo"), anche se Bersani ha illustrato pure una strategia di riserva, quella del 'governo di larghe intese'. Strategia che, è parso evidente, non è la prima scelta e, comunque, viene accompagnata da paletti precisi: questo governo sarebbe solo una "transizione" verso le elezioni e, comunque, dovrebbe "riscrivere un patto sociale" e non potrebbe limitarsi a mettere in atto misure decise altrove. L'evoluzione della situazione si vedrà nei prossimi giorni. Bersani alle dimissioni più o meno sollecitate di Berlusconi non ha mai creduto, nemmeno quando stamattina ha letto alcune indiscrezioni a questo riguardo sui giornali: il Cavaliere sta incollato alla poltrona, è la convinzione del leader Pd. Anche per questo motivo Bersani è molto scettico sulla possibilità di un Governo di larghe intese. In ogni caso, la priorità è che Berlusconi "vada a casa", come ha detto in piazza. Il Pd valuterà con le altre opposizioni, dopo il voto sul rendiconto, se ricorrere ad una mozione di sfiducia. La convinzione è che il Governo sia al capolinea, con al massimo 311 voti alla Camera. (segue)

Adm/Gal

© riproduzione riservata