Mercoledì 30 Novembre 2011

Siria/ Ong: Due civili uccisi da forze dell'ordine

Nicosia, 30 nov. (TMNews) - Continua senza sosta l'ondata di violenza in Siria. Altri due civili sono stati uccisi oggi dalle forze di sicurezza nel corso di una manifestazione a Idleb, nel nord ovest del Paese. Lo ha annunciato l'Osservatorio siriano dei diritti umani (Osdh). Sempre secondo la Ong, la cui sede principale è in Gran Bretagna, ieri le forze fedeli al presidente Bashar al Assad hanno proseguito la sanguinosa repressione della rivolta popolare, uccidendo nove civili, fra cui una bambina di otto anni. Dallo scoppio delle manifestazioni anti-Assad a marzo, la repressione è responsabile di più di 3.500 morti, secondo l'Onu. La televisione pubblica siriana oggi ha riportato che "912 detenuti implicati nel movimento di rivolta che non si sono macchiati le mani di sangue sono stati liberati". Da inizio novembre, le autorità hanno già annunciato di aver scarcerato 1.733 detenuti. Secondo l'Osdh, decine di migliaia di persone sono passate per le prigioni siriane dall'inizio della rivolta. (con fonte Afp)

Ihr

© riproduzione riservata