Martedì 10 Febbraio 2009

Sudafrica2010; Lippi: Totti? Ci penserò ma riconoscenza non conta

Roma, 10 feb. (Apcom) - Marcello Lippi considererà attentamente un'eventuale mancata convocazione di Francesco Totti per i prossimi Mondiali del 2010, ma il Ct azzurro non deciderà l'elenco dei 23 nazionali sulla base della riconoscenza. Il selezionatore della nazionale italiana lo ha detto in un'intervista che il Corriere della Sera Magazine pubblicherà giovedì. "Prima di privarmi del carisma e dell`esperienza di certi fuoriclasse ci penserò bene", ha detto Lippi parlando di Totti: "Non farò le convocazioni pensando a un debito di riconoscenza", ha aggiunto. Secondo Lippi i calciatori italiani - si legge in un'anticipazione diffusa oggi - sono "i migliori al mondo per cultura del lavoro e mentalità": "Bravi ma maleducati. Si rivolgono agli arbitri in maniera troppo sguaiata. Io al primo sgarbo li butterei fuori", ha aggiunto il Ct azzurro. Poi un pronostico sullo scudetto, che a detta del tecnico viareggino andrà all'Inter: "Dovrà sudarselo. Ma ha l`organico più forte", ha sottolineato Lippi.

Grd-Caw

© riproduzione riservata