Giovedì 26 Febbraio 2009

Prezzi; Antitrust: Multa 12,5 mln aziende pasta e associazioni

Roma, 26 feb. (Apcom) - Dall'Antitrust arriva una multa per le aziende produttrici di pasta e le associazioni di categoria. L'accusa: intese restrittive della concorrenza. Le società Amato, Barilla, Colussi, De Cecco, Divella, Garofalo, Nestlé, Rummo, Zara, Berruto, Delverde, Granoro, Riscossa, Tandoi, Cellino, Chirico, De Matteis, Di Martino, Fabianelli, Ferrara, Liguori, Mennucci, Russo, La Molisana, Tamma, Valdigrano, insieme all`Unipi, Unione Industriali Pastai Italiani, hanno posto in essere un`intesa restrittiva della concorrenza finalizzata a concertare gli aumenti del prezzo di vendita della pasta secca di semola da praticare al settore distributivo. La multa è stata per complessivi 12.495.333 euro. Sono invece risultate estranee all`intesa, a diverso titolo, le società Gazzola, Mantovanelle e Felicetti, nei confronti delle quali era stata ugualmente avviata l`istruttoria. I produttori sanzionati sono rappresentativi della stragrande maggioranza del mercato nazionale della pasta (circa il 90%) e Unipi è l`associazione di categoria più rappresentativa del settore. L`Autorità ha sanzionato, con 1000 euro, anche l`intesa realizzata da Unionalimentari, Unione Nazionale della Piccola e Media Industria Alimentare che, in quanto associazione d`impresa, ha divulgato una propria circolare per indirizzare gli associati verso un aumento uniforme di prezzo.

Red-Eco

© riproduzione riservata