Lunedì 16 Marzo 2009

Pdl, Berlusconi: Quel Fini mi mette in difficolta'

Roma, 16 mar. (Apcom) - "Ora che riveste un ruolo istituzionale deve dimostrare di essere sempre sopra le parti; su quel ruolo ha investito tutto. Posso anche capirlo, ma questo a volte fa emergere momenti di difficoltà". Il premier Silvio Berlusconi, rientrando in elicottero da Cernobbio, dice la sua a Repubblica sul comportamento dell'alleato Gianfranco Fini. E non solo. Poi c'è Bossi, pure lui con i suoi smarcamenti e con il "desiderio" di portare un leghista (e non l'azzurro Romele) alla guida della Provincia di Brescia. Un "desiderio" che impedisce di chiudere in fretta l'accordo nel centrodestra per le amministrative di giugno: "Qualcuno fa problemi - dice il premier - perché anche a Milano c'è un candidato del Pdl, ma è solo per avere altro". Secondo Berlusconi anche i leghisti hanno imparato bene i trucchi della politique politicienne, ma almeno "loro sanno stare sul territorio". E infine c'è Tremonti che, afferma il Cavaliere, "mi costringe a farmi concavo per evitare le curve".

Luc

© riproduzione riservata