Martedì 17 Marzo 2009

Università: l'Onda torna in piazza a Roma, "sciopero selvaggio"

Roma, 17 mar. (Apcom) - L'Onda studentesca torna in piazza, a Roma: l'occasione è lo sciopero del settore istruzione (scuola, università, ricerca, Afam, formazione professionale) indetto per domani 18 marzo dalla Flc Cgil. Il dibattito pubblico in questi mesi si è incentrato sullo stato di vita o di morte del movimento, dibattito a cui noi non abbiamo voluto partecipare, in quanto troppo impegnati nel valorizzare e rilanciare quello straordinario spazio pubblico che l`Onda è stata in grado di costruire", spiega in una nota il movimento 'Sapienza in Onda'. Lo sciopero lanciato dalla Flc Cgil contro le politiche del governo su università e ricerca è stata colta dal movimento dell'Onda come una prima occasione di rilancio: torniamo in piazza, riprendiamo a scioperare, costruiamo un'altra mareggiata". Davanti alla crisi e alla recessione, spiega l'Onda, "ci sembra decisivo tornare a prendere parola. Il protocollo di restrizione dei percorsi dei cortei, firmato a Roma in questi giorni, insieme alla limitazione del diritto di sciopero, con ricadute pesantissime su chi proverà a bloccare la mobilità cittadina inceppando la produzione metropolitana, non ci impedirà di tornare a praticare conflitto in forme selvagge e imprevedibili come ci avete visto fare in autunno. Attraverseremo quindi la giornata dello sciopero e invitiamo i precari e gli studenti medi a farlo con noi in maniera autonoma e indipendente. Proprio l`autonomia e l`irrappresentabilità che ci hanno contraddistinto - continua il movimento - ci permettono di parlare il linguaggio della generalizzazione, superando vecchi discorsi corporativi e studentisti". L'appuntamento è per domani, mercoledì, alle ore 9 nell'università La Sapienza, davanti la statua della Minerva, ma con un nuovo obiettivo già fissato al 28 marzo, quando "in coincidenza con la manifestazione lanciata dai sindacati di base all`inaugurazione del G14 su welfare e lavoro vogliamo costruire un grande appuntamento nazionale".

Cep

© riproduzione riservata