Martedì 07 Luglio 2009

G8; Stampa estera:il summit di Silvio, riuscirà a evitare gaffe?

Roma, 7 lug. (Apcom) - In qualità di ospite del vertice del G8, domani Silvio Berlusconi deve dimostrare di essere un attore politico serio, scrive oggi il Financial Times in un editoriale intitolato 'Un summit per Silvio', mentre il Washington Post si chiede: 'Riuscirà Silvio a evitare gaffe al summit?'. Il quotidiano della City sottolinea come la scarsa reputazione di Silvio Berlusconi sulla scena internazionale non sia legata ai "recenti titoli di giornale" sulla sua vita privata, dal momento che "da tempo viene considerato un personaggio controverso e imprevedibile". Se Roma ha potuto vantare un rapporto di stretta collaborazione con Washington durante l'amministrazione di George W. Bush, ricorda ancora il Ft, lo deve al fatto che gli Stati Uniti erano in contrasto con le due principali potenze europee, ossia Germania e Francia. "Oggi tutto è cambiato - precisa - sia Germania che Francia hanno due leader fortemente filo-americani. Quindi Barack Obama non ha bisogno di essere tollerante con Berlusconi come lo è stato il suo predecessore. Naturalmente, Berlusconi non può essere completamente ignorato". Il quotidiano ricorda infatti l'impegno italiano in Afghanistan e la disponibilità offerta da Roma per ospitare detenuti di Guantanamo, precisando però come la posizione italiana su aiuti allo sviluppo e cambiamenti climatici, Iran e Russia "irriti gli alleati". "Domani all'Aquila, Berlusconi deve cambiare marcia. E i pronostici non sono buoni", conclude il Ft, ricordando l'avviso di garanzia ricevuto dal premier al vertice di Napoli nel 1994 e le proteste di Genova nel 2001. "Domani, Berlusconi spera di essere più fortunato". Diversa la lettura del Washington Post, che sottolinea come alla vigilia dell'apertura del vertice del G8 "la principale domanda dovrebbe essere se il leader italiano riuscirà a superare la settimana senza nuovi scandali o gaffe". Il quotidiano ripercorre quindi le controversie sulle vicende private del premier apparse sulla stampa negli ultimi mesi, sottolineando come queste non lo abbiano danneggiato politicamente. In Spagna, il quotidiano El Pais scrive oggi che 'Incalzato, Berlusconi spera nei leader del G8', dopo che anche la chiesa ha preso posizione contro "il libertinaggio" con "il coinvolgimento di minori". "Il premier ha avuto una giornata infelice - scrive El Pais - la Chiesa ha rotto il suo silenzio a 48 ore dal vertice del G8, con una della sue critiche più dure, espresse dal Segretario generale della Conferenza episcopale, Mariano Crociata". "Con il mondo ben informato sugli scandali e il Presidente russo Dmitri Medvedev come unico alleato - conclude El Pais - il summit appare molto delicato per un Berlusconi che deve guidare le discussioni sulla crisi finanziaria e le questioni sociali: nuove regole per l'economia globale, cambiamenti climatici ed energia alternative e la fame nel mondo sono i grandi temi dell'appuntamento".

Sim

© riproduzione riservata