Unipol, per scalata alla Bnl a giudizio Fazio e Consorte

Unipol, per scalata alla Bnl a giudizio Fazio e Consorte Fiorani aveva già patteggiato la condanna

Unipol, per scalata alla Bnl a giudizio Fazio e Consorte
Milano, 18 set. (Apcom) - Ventotto rinviati a giudizio, 14 prosciolti (8 persone fisiche e 6 società), e tre patteggiamenti. E' questa in sintesi la decisione del gup di Milano Luigi Varanelli alla fine dell'udienza peliminare per la fallita scalata di Unipol a Bnl dell'estate del 2005. Il processo che avrà tra gli imputati l'ex governatore di Bankitalia Antonio Fazio, l'ex responsabile della vigilanza a Bankitalia Francesco Frasca, l'ex numero uno di Unipol Gianni Consorte, il finanziere bresciano Emilio Gnutti, l'editore Francesco Gaetano Caltagirone inizierà il prossimo 1 febbraio davanti ai giudici della prima sezione penale del Tribunale di Milano.A patteggiare la pena sono stati Giampiero Fiorani, ex numero uno di Bpi, il suo ex braccio destro Gianfranco Boni e la stessa Banca Popolare Italiana come persona giuridica. Tra i prosciolti c'è l'imprenditore Marcellino Gavio.I fatti al centro della vicenda sono comunque a forte rischio di prescrizione perchè risalendo al 2005 "scadranno" inevitabilmente nel 2012. Appare molto difficile che entro quella data si arrivi a una sentenza definitiva della Cassazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA