Martedì 20 Ottobre 2009

Champions/ Kakà: Milan scusa, ma al Real Madrid servono 3 punti

Roma, 20 ott. (Apcom) - Alla vigilia della sua "prima volta" contro il suo vecchio Milan, il fantasista brasiliano Ricky Kaká è curioso di vedere "quale potrà essere l'effetto della novità" sul suo "rendimento in campo" domani sera, quando il Real Madrid affronterà i rossoneri nella terza giornata del Gruppo C di Champions League. "Non so cosa proverò", ha ammesso oggi Kakà in conferenza stampa. "Di Milano mi mancano gli amici e i compagni di squadra. Se mi sento più milanista o madridista? Innanzitutto sono del San Paolo, poi mi sento sia milanista che madridista. Ovviamente ora sono concentrato su questa avventura". Nella speranza di "non dover affrontare nella finale di Champions" proprio il suo Milan. "Per noi - ha detto il brasiliano - sarebbe importante chiudere il girone al primo posto e quindi puntiamo alla conquista dei 3 punti anche domani. E se ci sarà la possibilità di segnare, lo farò, se ci verrà concesso un rigore sarò io a tirarlo anche perché non c'è Cristiano Ronaldo. Sempre però nel rispetto della squadra e della società rossonera". Inevitabile un confronto fra la sua vecchia società e la nuova: "Parliamo di due grandissimi club, ma a livello Mondiale il Real è più grande del Milan".

CAW

© riproduzione riservata