Venerdì 23 Ottobre 2009

Pd/ Franceschini: Vice nero, Touadi. Bersani boccia idea ticket

Roma, 23 ott. (Apcom) - A pochissimi giorni dalle primarie Dario Franceschini gioca l'ultima carta della sua campagna elettorale: indicare il vicesegretario e scegliere Jean Leonard Touadi, parlamentare del Pd di colore, per caratterizzarsi ancora di più come il candidato del rinnovamento. Ma Pier Luigi Bersani boccia l'idea del ticket. L'annuncio di Franceschini arriva attraverso una conferenza stampa convocata nel pomeriggio di ieri: "Ho scelto Touadi perchè è intelligente, preparato, ha esperienza e anche perchè è nero, lo dico senza ipocrisia, il Pd è nato per cambiare il paese e noi dobbiamo vincere questa battaglia culturale e superare l'ingiusta equazione tra immigrati e criminalità". Touadi è nato in Congo ma vive in Italia da 30 anni, ha anche la cittadinanza italiana, insegna all'università di Tor Vergata, ma soprattutto è stato assessore con Walter Veltroni. Non sono in pochi infatti a intravedere in questa scelta innovativa l'influenza, sia pure solo a livello di ispirazione, dell'ex segretario del Pd. Franceschini spiega di aver deciso solo oggi di dare l'annuncio della candidatura di Toaudi prima del 25, insomma una sorta di colpo di scena per attirare consensi alla vigilia del voto popolare: "E' un segnale forte di rinnovamento", rispondono dal suo staff quando si solleva il tema dei sondaggi sfavorevoli, "e dà più forza alla sua candidatura". L'attuale segretario ha infatti caratterizzato tutta la sua campagna sul tema del nuovo contrapposto al vecchio, cioè Bersani e i suoi sostenitori.

Gal

© riproduzione riservata