Mercoledì 28 Gennaio 2009

Battisti; Flick:Sconcertato, in Italia no persecuzioni politiche

Roma, 28 gen. (Apcom) - "Mi sconcerta che l'Italia sia considerata un paese con persecuzioni politiche": il presidente della Corte costituzionale, Giovanni Maria Flick, critica duramente la decisione del governo brasiliano di non concedere l'estradizione all'ex terrorista Cesare Battisti a cui è stato invece riconosciuto l'asilo politico. "Da Strasburgo l'Italia è stata condannata solo per la lentezza della giustizia e dei processi - aggiunge Flick parlando con i giornalisti dopo l'inaugurazione del nuovo anno della Consulta -. Altri paesi sono stati condannati per violazioni ben più gravi. Non so se certe decisioni politiche in materia di estradizione siano frutto di una mancata conoscenza della nostra Costituzione o di altri ragionamenti".

Vep/Grb/Ral

© riproduzione riservata