Venerdì 23 Gennaio 2009

Belgio, massacro all'asilo nido, sono due i bambini morti

Bruxelles, 23 gen. (Apcom) - Le vittime del massacro dell'asilo nido, che ha avuto luogo questa mattina nella cittadina fiamminga di Sint-Gillis di Dendermonde, sono tre, due bambini e un adulto (una donna), e non quattro, come aveva scritto precedentemente la stampa belga. Per errore, la notizia della morte di uno dei bambini feriti all'ospedale Sint Blasius di Dendermonde, ripetuta dal portavoce della clinica, era stata intepretata come un'informazione sul decesso di una quarta vittima. L'equivoco è stato chiarito durante una nuova conferenza stampa delle autorità cittadine, nel palazzo comunale di Dendermonde, dopo quella che si era già svolta nel primo pomeriggio con il procuratore Christian Du Four. Durante la seconda conferenza stampa, il sindaco di Dendermonde, Piet Buyse, e il governatore delle Fiandre orientali, Andé Denys, hanno indicato che nessuno degli altri feriti nell'attacco all'asilo (10 bambini sotto i tre anni e due adulti, impiegati della scuola, ricoverati in sei ospedali diversi) sarebbe più in pericolo di vita. Tutti i feriti sono stati accoltellati, spesso ripetutamente, e hanno dovuto subire un'operazione. L'autore del massacro, probabilmente uno squilibrato, è stato arrestato un'ora e mezzo dopo i fatti a pochi chilometri di distanza dalla scuola, ed è attualmente interrogato dalle autorità giudiziarie.

Loc

© riproduzione riservata