Mercoledì 28 Gennaio 2009

Betancourt, lettera da Toscana per candidatura a Nobel pace 2009

Firenze, 28 gen. (Apcom) - Rita Levi Montalcini, Gianfranco Fini, Claudio Martini: sono queste le firme in calce alla lettera partita oggi dalla sede della Regione Toscana alla volta di Oslo per sostenere la candidatura a Nobel per la Pace 2009 a Ingrid Betancourt, la parlamentare colombiana per la quale la Regione Toscana ha costituito un comitato internazionale di supporto e un sito internet volto a raccogliere le adesioni. Il premio Nobel per la medicina, Rita Levi Montalcini, è il presidente onorario del Comitato, che ha registrato fin da subito l'adesione di Gianfranco Fini, presidente della Camera. Il Presidente della Regione Toscana, Claudio Martini, ne è il presidente. "Ingrid Betancourt - si legge nella missiva - è un simbolo della difesa dei diritti umani in Colombia e rappresenta quanti in America Latina si impegnano per la democrazia attraverso la non violenza". La lettera ricorda ai membri del Comitato per il Nobel la figura di Ingrid Betancourt e ne sottolinea "il coraggio mostrato durante la sua lunga prigionia", che rappresenta "un esempio straordinario di attaccamento alla libertà, alla democrazia e alla vita". L'attribuzione del Nobel per la Pace 2009 alla Betancourt, si legge ancora, rappresenterebbe non solo una testimonianza di profonda gratitudine verso di lei per la determinazione e il coraggio mostrati durante la prigionia, ma "rappresenterebbe un aiuto straordinario per ottenere la liberazione di tutti gli ostaggi ancora detenuti nella foresta colombiana. Questo sarebbe il segno più tangibile dell'opera di riconciliazione che Ingrid Betancourt sta promuovendo per il suo popolo".

Tai

© riproduzione riservata