Domenica 01 Febbraio 2009

Calcio, Juventus: Amauri non risponderà a convocazione Brasile

Roma, 1 feb. (Apcom) - La Juventus non concederà ad Amauri l'autorizzazione per rispondere alla convocazione della nazionale brasiliana per la partita amichevole contro l'Italia, in programma il prossimo 10 febbraio all'Emirates Stadium di Londra. Lo ha annunciato il presidente della società bianconera, Giovanni Cobolli Gigli. "Intanto non abbiamo ricevuto ancora alcuna convocazione e comunque siamo già fuori tempo massimo - ha spiegato Cobolli Gigli ai microfoni di Sky dopo la partita contro il Cagliari, persa 3-2 - Ne abbiamo parlato io e (l'amministratore delegato Jean Claude) Blanc e alla fine abbiamo deciso che non permetteremo al giocatore di rispondere alla chiamata. Una decisione di cui la società Juventus si prenderà tutte le responsabilità, ma Amauri resterà qui con noi, in un momento in cui tutti abbiamo bisogno di restare uniti". Carlos Dunga, il ct della 'Selecao', aveva convocato l'attaccante in sostituzione dell'infortunato Luis Fabiano. Il Brasile aveva però bisogno del via libera della Juventus, perchè il termine legale stabilito dai regolamenti Fifa per avere a disposizione calciatori che militano in campionati esteri era già scaduto. Il veto dei bianconeri riapre dunque le porte ad Amauri per una convocazione nella nazionale guidata da Marcello Lippi, qualora in futuro al giocatore fosse concesso il passaporto italiano.

Fco

© riproduzione riservata