Venerdì 23 Gennaio 2009

Cinema, Philip Seymour Hoffman critica George W.Bush

Roma, 23 gen. (Apcom) - Philip Seymour Hoffman, premio Oscar per la sua interpretazione di `Truman Capote', parla della sua ultima fatica cinematografica, `Il dubbio' e non risparmia una stoccata polemica all'ex presidente Usa George Bush: "Dovevi stare o da una parte o dall'altra: non si accettava che avessimo dubbi,mentre dall'alto si facevano scelte politiche e militari decisive. Ma se esprimevi una semplice perplessità diventavi automaticamente antipatriottico", ha dichiarato in una intervista a Flair, in uscita la prossima settimana. Nel nuovo film Hoffman interpreta padre Flynn, prete nel Bronx, accanto a una Meryl Stp, candidata all'Oscar per il ruolo di suor Aloysius, direttrice della scuola cattolica. Padre Flynn mostra una particolare attenzione per l'unico ragino di colore della scuola. La pellicola è ambientata negli Stati Uniti degli anni '60, un periodo storico significativo e doloroso per l'infuriare delle lotte per i diritti civili, per gli assassini di John Kennedy e Martin Luther King.

Caw

© riproduzione riservata