Venerdì 30 Gennaio 2009

Clima; Davos, Gore: Obama la persona "più verde" che ci sia

Davos, 30 gen. (Ap) - Dopo il movimentato fuori programma di ieri con protagonista il premier turco Tayyp Erdogan, oggi a Davos è il clima a tenere banco. I timori sul riscaldamento globale, le sue conseguenze sull'innalzamento del livello dei mari, la desertificazione e la deforestazione saranno i temi affrontati dal premier britannico Gordon Brown, dal cancelliere tedesco Angela Merkel e dal premio Nobel per la Pace, Al Gore. Nel suo intervento al World Economic Forum, Gore si unirà al presidente dell'Ipcc, Yvo de Boer, e al premier danese, Anders Fogh Rasmussen, per valutare le possibilità di arrivare a un accordo globale sul clima entro la fine di quest'anno a Copenhagen, che riduca in modo drastico e vincolante le emissioni di gas ad effetto serra. Nel definire Barack Obama "la persona più verde che ci sia", Gore ha invitato il presidente degli Stati uniti e gli altri leader mondiali a siglare rapidamente un patto sul clima nonostante la crisi finanziaria internazionale. L'ex vice-presidente democratico ha lodato la nuova amministrazione Obama per aver destinato una grossa fetta del pacchetto da 819 miliardi di dollari all'ambiente e ha esortato i leader mondiali ad "apprezzare la dimensione della svolta nella leadership degli Stati uniti".

Fcs

© riproduzione riservata

Tags