Venerdì 23 Gennaio 2009

Cuba, Fidel Castro: io malato o morto il governo deve lavorare

L'Avana, 23 gen. (Apcom) - Il "padre della rivoluzione" cubana Fidel Castro, 82 anni, ha invitato ieri il partito comunista e il governo a proseguire il loro lavoro malgrado la sua "grave malattia o la sua morte", in una dichiarazione pubblicata sul sito internet ufficiale cubadebate.cu. "Ho diminuito il numero di Riflessioni come mi ero proposto per l'attuale anno, al fine di non interferire o infastidire i compagni del partito e dello stato nelle decisioni che devono prendere" scrive l'ex-presidente, riferendosi ai commenti che pubblica regolarmente. "Io sto bene, ma insisto: nessuno tra loro deve sentirsi costretto da mie eventuali Riflessioni, la mia grave malattia o la mia morte" afferma assicurando di essere impegnato a rivedere i suoi discorsi passati.

Ard

© riproduzione riservata

Tags