Domenica 01 Febbraio 2009

Europee; Pdl avverte Pd: se si arretra da soglia 4% addio intesa

Roma, 1 feb. (Apcom) - Se il Pd non terrà fede all'intesa su una soglia di sbarramento al 4% e tenterà di ridurla ulteriormente in aula, come propone l'area dalemiana del partito che chi9ede di scendere al 3%, non si farà nessuna riforma elettorale e alle europee si voterà con l'attuale legge elettorale perchè il Pdl non è disponibile a intese con ritocchi al ribasso della soglia di sbarramento. Lo fa sapere il Presidente dei deputati Pdl Fabrizio Cicchitto. ''Ricordiamo - dice Cicchitto- che la posizione originaria del PdL sulla legge elettorale europea si fonda sull'innalzamento al cinque per cento della soglia di sbarramento e su un nuovo meccanismo per l'elezione dei singoli deputati, diverso sia da quello oggi vigente per le europee sia da quello oggi in vigore per la Camera dei Deputati. Oggi alla Camera e' in discussione un progetto di legge che prevede solo l'innalzamento al quattro per cento della soglia di sbarramento. E' evidente che proporre ulteriori modifiche anche a questo livello della soglia di sbarramento significa semplicemente annullare ogni possibilita' d'intesa''

Tor

© riproduzione riservata