Giovedì 29 Gennaio 2009

Francia; Sindacati: un milione in piazza, governo cambi strada

Parigi, 29 dic. (Ap) - Lo sciopero generale voluto dai sindacati francesi ha già portato oltre "un milione di persone" in piazza e- dicono i dirigenti sindacale - si tratta di una delle più grandi proteste di piazza degli ultimi venti anni. Alla partenza del corteo di Parigi, nel primo pomeriggio, Bernard Thibault della Cgt ha osservato che con un "milione e oltre di persone in piazza" siamo a livelli altissimi di adesione all'agitazione. La manifestazione, dice Thibalult, ha l'importanza e il seguito di quella del 2006 sui contratti di primo impiego "con la differenza che stavolta ci sono molti meno giovani in piazza e tantissima gente impiegata nel settore privato". Davanti a un tale dispiegamento popolare, ha aggiunto Thibault, "il governo deve sviluppare una nuova consapevolezza e ripensare alle sue misure". Questa manifestazione, ha concluso, "è un evento sociale di grande importanza". Sulla stessa lunghezza d'Onda Jean-Claude Mailly, del sindacato FO che ha osservato che davanti "a una simile mobilitazione il governo sarebbe irresponsabile a non rispondere" mentre Francois Chereque, della Cpe, "ora tocca al governo fare le sue mosse...e interveire conmisure concrete per i salariati". La manifestazione di oggi è stata voluta da almeno dieci sigle sindacali. Sull sfondo della crisi economica, il mondo del lavoro francese chiede al governo e al presidente Sarkozy "misure urgenti a favore dell'occupazione e dei salari".

VGP

© riproduzione riservata