Giovedì 29 Gennaio 2009

Mozione unitaria Camera per estradizione Battisti dal Brasile

Roma, 29 gen. (Apcom) - E` stata depositata ieri sera da Giuliano Cazzola (PDL), Giovanni Bachelet (PD), Carolina Lussana (Lega Nord), Silvana Mura (IdV), Ferdinando Adornato (UDC), Carmelo Lo Monte (MPA) e Ricardo Merlo (Gruppo Misto-Italiani all`Estero), piú capigruppo, vicecapigruppo e un centinaio di deputati di tutti i gruppi parlamentari, una mozione sul caso Cesare Battisti che riassume e assorbe in sè, sostituendole, le mozioni presentate in precedenza dai singoli gruppi. La mozione impegna il Governo a far ricorso ad ogni mezzo ed ogni sede per ottenere l'estradizione di Cesare Battisti. La mozione parlamentare, in particolare, impegna il Governo "ad adottare ogni opportuna azione utile per la tutela del proprio ordinamento giuridico in sede internazionale, perseguendo e potenziando gli interventi già intrapresi dal Governo sul piano delle relazioni diplomatiche, economiche e commerciali, al fine di richiamare il Governo della Repubblica federativa del Brasile al rispetto dei trattati internazionali sottoscritti in materia di estradizione e, dunque, invitare il Governo del Brasile ad operare immediatamente per la revoca dello status di rifugiato politico a Cesare Battisti, concedendo l'immediata sua estradizione, affinché possa scontare in Italia la pena a lui comminata per i reati commessi". L'esecutivo, inoltre, è impegnato "a rafforzare gli strumenti di cooperazione internazionale per la lotta al terrorismo e alla criminalità organizzata, sia in ambito europeo, trattando con paragonabile energia casi analoghi a cominciare da quello di Marina Petrella, sia attraverso una più ampia e fattiva collaborazione con i Paesi extra-europei in materia di sviluppo di iniziative volte a favorire l'armonizzazione e la reciprocità degli ordinamenti giuridici".

Cep

© riproduzione riservata