Venerdì 30 Gennaio 2009

Pdl; Bondi precisa: Se faro' il coordinatore lascio Ministero

Roma, 30 gen. (Apcom) - Il Ministro della Cultura Sandro Bondi precisa di non aver mai parlato di una sua possibile nomina fra i coordinatori del Pdl e fa sapere che comunque, qualora l'ipotesi dovesse concretizzarsi, è sua intenzione dimettersi da Ministro. "In relazione a quanto riferito da un lancio di agenzia - si afferma Bondi in una nota - il ministro Sandro Bondi fa sapere di non aver parlato con chicchessia dell'ipotesi della sua elezione da parte del congresso nazionale del Pdl al ruolo di uno dei tre coordinatori nazionali. È altresì totalmente infondata l'indiscrezione secondo la quale, nell'ipotesi succitata, intenderei restare ministro dei Beni culturali. Al contrario - prosegue Bondi - se la nomina in questione dovesse trovare il consenso del presidente Silvio Berlusconi e di tutti gli amici di An, la mia intenzione sarebbe quella di accettare il ruolo offertomi per lasciare immediatamente l'incarico di Governo".

Tom/Sar

© riproduzione riservata