Mercoledì 28 Gennaio 2009

Sequestro record a Catania,2,5 milioni di giocattoli contraffatti

Roma, 28 gen. (Apcom) - Due milioni e mezzo di giocattoli contraffati e privi di del marchio europeo Ce, che certifica le caratteristiche di sicurezza dei prodotti. E' il bilancio del più grosso sequestro i giocattoli di provenienza cinese effettuato dalla Guardia di Finanza in Sicilia. Due le persone denunciate alla Procura del capoluogo etneo. Migliaia di giocattoli erano già in vendita in due esercizi commerciali in pieno centro di Catania e altri due milioni e mezzo, all'interno di una montagna di scatoloni in un grande capannone nella zona industriale, per un controvalore potenziale vicino ai 13 milioni di euro. Giocattoli, potenzialmente a rischio perché non costruiti secondo le severe normative europee, destinati principalmente a bambini di età zero-dieci anni. Pessime imitazioni di Bratz, le bambole con la passione per la moda che indossano vestiti che in questo caso utilizzano tessuti sintetici ed infiammabili e scarpette verniciate con chissà quale sostanza, Winnie the Pooh il famoso orso di pezza della letteratura per ragazzi, Spiderman, Topolino, Hello Kitty, la gattina più fashion del mondo e vero e proprio personaggio di culto per tutto l'universo ma anche pistole e apparecchiature elettroniche vendute mediamente a 5 euro ad articolo.

Red/Nes

© riproduzione riservata