Sabato 31 Gennaio 2009

Terrorismo; Indagine a Roma su cellula integralista islamica

Roma, 31 gen. (Apcom) - "L'attività investigativa degli ultimi mesi ha riguardato elementi di origine magrebina ed egiziana presenti a Roma e nel Lazio, ritenuti appartenenti a un movimento integralista contiguo a una cellula presente sul territorio nazionale". A dare notizia degli accertamenti è stato il presidente della corte d'appello di Roma, Giorgio Santacroce, nella sua relazione all'apertura dell'anno giudiziario. Anche il procuratore generale, Salvatore Vecchione, nel suo intervento ha relazionato sul fascicolo, nel capitolo sulla "criminalità politica". Secondo quanto spiega l'alto magistrato la "cellula presente sul territorio nazionale è presumibilmente preposta ad agevolare l'ingresso o il transito di persone dirette ai campi di addestramento medio-orientali o da questi provenienti". Subito dopo Vecchione, nel dossier allegato alla sua relazione, illustra il caso che ha riguardato il rapimento della giornalista Giuliana Sgrena e l'uccisione di Nicola Calipari. Sottolinendo che è ancora attiva una indagine per arrivare ai responsabili del sequestro della inviata del Manifesto, dopo che anche la Cassazione ha confermato l'assoluzione del militare Usa, Mario Luis Lozano, dall'omicidio del funzionario del Sismi. Sempre sul versante della lotta al terrorismo - continua Vecchione - "la Procura della Repubblica ha esaminato le richieste delle strutture di polizia giudiziaria di intercettazioni preventive: nel periodo di interesse ne sono state autorizzate 64".

Nav

© riproduzione riservata