Giovedì 23 Aprile 2009

Usa; Hillary Clinton difende diritto aborto in tutto il mondo

Roma, 23 apr. (Apcom) - In un intervento davanti alla Commissione degli Affari Esteri della Camera dei rappresentanti, il segretario di Stato Usa Hillary Clinton ha strenuamente difeso il diritto all'aborto ed ha annunciato la decisione dell'amministrazione Obama di finanziare all'estero delle campagne di progettazione famigliare. "Noi consideriamo la progettazione famigliare un capitolo molto importante della salute delle donne, e la salute della riproduzione comprende anche il diritto all'aborto che, a mio avviso, deve essere praticato in sicurezza, legalità e raramente" ha spiegato Hillary Clinton rispondendo ai deputati repubblicani. "Sono stata nei paesi dell'Africa dove ci sono bambine di 12 o 13 anni incinte. Sono andata nei paesi dell'Asia dove il rifiuto dei governi di occuparsi di progettazione famigliare confina le donne ad una vita di oppressione e difficoltà" ha aggiunto il capo della diplomazia della Casa Bianca. Il dipartimento di Stato ha annunciato a fine marzo la decisione di Washington di finanziare ulteriori 50 milioni di dollari al Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione (UNFPA): si tratta del primo contributo Usa in sette anni a tale fondo, impegnato in particolare nelle campagne a favore della contraccezione. Nei suoi due mandati (per un totale di otto anni di presidenza), George W. Bush - contrario all'aborto e alla contraccezione - appoggiò diverse campagne a favore dell'astinenza, specialmente in Africa.

Bfr

© riproduzione riservata