Bagno fuori stagione nel fiume Serio Carabiniere si lancia e arresta un ladro

Bagno fuori stagione nel fiume Serio
Carabiniere si lancia e arresta un ladro

È successo a Mozzanica. Tallonato dai militari, 46enne accusato di duplice rapina, ha tentato di scappare. Inseguito dal comandante della caserma di Romano, alla fine è stato bloccato e fermato.

Un bagno fuori stagione nelle fredde acque del fiume Serio, per bloccare (con successo) un fuggitivo, autore di una duplice rapina, prima a una donna e poi a una banca. Ne è stato protagonista il comandante della stazione dei carabinieri di Romano, maresciallo Riccardo Rosati, che ha rincorso un 46enne, di Isso, da sponda a sponda nell’alveo del fiume, nel territorio di Mozzanica, riuscendo a fermarlo poi con il supporto di un carabiniere in servizio nella stessa caserma.

Così si è concluso nel primo pomeriggio di venerdì 1° dicembre l’inseguimento del rapinatore, sulle cui tracce c’erano i carabinieri delle compagnie di Crema e Treviglio. L’individuo, già noto alla forze dell’ordine per diversi reati, è stato arrestato con l’accusa di aver commesso una duplice rapina, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. Il 46enne, infatti, si è reso anche protagonista di una furibonda reazione quando i militari lo hanno fermato, dando vita a una colluttazione che ha costretto poi i due carabinieri a farsi refertare al pronto soccorso dell’ospedale di Romano.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale dell’Eco di Bergamo del 2 dicembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA