Bassa, blitz dei carabinieri alle stazioni Cento identificati, in campo cani antidroga

Bassa, blitz dei carabinieri alle stazioni
Cento identificati, in campo cani antidroga

Blitz dei Carabinieri di Treviglio in numerose stazioni della Bassa bergamasca: i risultati dei controlli.

Cento persone identificate, di cui un terzo di origine straniera, un 34enne italiano denunciato trovato in possesso di un coltello a serramanico, un 51enne sempre italiano segnalato perché in possesso di hashish e tre stranieri irregolari da rimpatriare. Questi i risultati del blitz eseguito nella mattinata di martedì 17 luglio nelle stazioni ferroviarie della Pianura bergamasca dai Carabinieri di Treviglio.

A partire dalle 7, alcune decine di militari dell’Arma dei Carabinieri della Compagnia di Treviglio, con l’ausilio di unità cinofile del Nucleo Cinofili di Orio al Serio (cani specializzati nella ricerca di droga, armi e di ordine pubblico), hanno ripetuto il controllo straordinario di pubblica sicurezza nelle stazioni ferroviarie.

I militari si sono concentrati a Treviglio (Centrale ed Ovest), Romano di Lombardia, Bariano-Morengo, Verdello-Dalmine e Calcio. Come già svolto nei giorni precedenti, questa volta i Carabinieri della Bassa Bergamasca hanno proceduto in orario mattutino, in concomitanza con le partenze e gli arrivi dei pendolari presso le stazioni ferroviarie, a svolgere nuove attività di verifica e perquisizioni per contrastare crimini.

I Carabinieri hanno identificato complessivamente 100 persone, di cui un terzo di origine straniera: di questi è stato denunciato in stato di libertà un 34enne italiano, residente in provincia di Brescia, trovato in possesso di un coltello a serramanico di grosse dimensioni, e di un coltellino «svizzero», per porto illegale di armi bianche; lo stesso veniva altresì segnalato amministrativamente alla Prefettura per uso personale di sostanze stupefacenti, in quanto trovato anche in possesso di circa mezzo grammo di marijuana. E’ stato segnalato amministrativamente alla Prefettura un 51enne italiano residente nella Bassa Bergamasca, trovato in possesso di circa un grammo di hashish. Sono stati poi rintracciati tre stranieri irregolari sul territorio nazionale nei confronti dei quali è stata avviata la relativa procedura di espulsione amministrativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA