Non si ferma all’alt, scatta l’inseguimento Capriate, in auto cocaina: arrestato 43enne

Non si ferma all’alt, scatta l’inseguimento
Capriate, in auto cocaina: arrestato 43enne

Nel tardo pomeriggio di sabato 23 gennaio i Carabinieri di Treviglio hanno tratto in arresto un italiano pregiudicato di 43 anni, residente in provincia di Lecco: dopo un inseguimento di oltre un chilometro scattato a Capriate, l’uomo è stato trovato in possesso di quasi 400 grammi di cocaina.

In azione i militari del Radiomobile di Treviglio, in servizio per il controllo del territorio nei pressi della rotonda di Leolandia di Capriate San Gervasio. I Carabinieri hanno notato transitare a velocità sostenuta una Lancia Delta con alla guida una persona sospetta provveduto a cui hanno intimato l’alt. L’automobilista non si è però fermato ed è scattato un inseguimento a sirene spiegate per circa un km e mezzo.

Nella fuga l’automobilista ha urtato un cordolo a bordo strada, forando una gomma. Il guidatore ha cercato di scappare a piedi ed è stato fermato dai militari. Perquisita l’auto, all’interno di uno zaino sono stati trovati sette panetti di cocaina per un peso complessivo di 390 grammi.

Trasferito in caserma, l’uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e detenzione a fini di spaccio di stupefacente. Sottoposto agli arresti domiciliari, lunedì 25 gennaio il gip deciderà per la convalida d’arresto.

Dall’inizio di quest’anno, i diversi reparti della Compagnia di Treviglio, in varie attività eseguite sull’intero territorio della Bassa Bergamasca , hanno tratto in arresto 8 presunti spacciatori e sequestrato complessivamente oltre 1 kg di cocaina, 1 Kg e mezzo di hashish, 150 grammi circa di eroina nonché denaro contante pari a circa 3.500 euro, ritenuto provento di attività illecita.


© RIPRODUZIONE RISERVATA