Cgil: Amazon non rinnova tanti contratti La replica: la nostra attività è stagionale

Cgil: Amazon non rinnova tanti contratti
La replica: la nostra attività è stagionale

Alto turn over in corso fra le persone che, da quando è entrato in attività, sono state assunte a tempo determinato al centro di smistamento di Casirate direttamente da Amazon o da agenzie interinali con contratti di somministrazione.

«Ai nostri uffici di Bergamo, nelle ultime settimane, si sono rivolti sempre più ex lavoratori Amazon, delusi, amareggiati, alcuni anche offesi, per aver riposto tante speranze in un’opportunità che si è chiusa dalla sera alla mattina». È quanto sostengono i sindacati Nidil-Cgil e Filt-Cgil denunciando quello che definiscono «un alto turn over» in corso fra le persone che, da quando è entrato in attività, sono state assunte a tempo determinato al centro di smistamento di Casirate direttamente da Amazon o da agenzie interinali con contratti di somministrazione.

A molti di loro, una volta scaduto, il contratto non è stato rinnovato, sebbene comunque, sostengono ancora i sindacati, le agenzie interinali non abbiano smesso di offrire ad altri di lavorare per la compagnia statunitense. Non si è fatta attendere la risposta di Amazon da cui viene evidenziato che l’attività nei centri di smistamento è fortemente stagionale. Ottobre-dicembre è uno dei periodi in cui il colosso dell’e-commerce ha maggior bisogno di forza lavoro per gestire tutti gli acquisti che via internet vengono fatti in vista delle feste natalizie.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 15 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA