Colpito da infarto finisce nella roggia Caravaggio, muore pensionato

Colpito da infarto finisce nella roggia
Caravaggio, muore pensionato

L’uomo, 77 anni, stava controllando lo scorrimento dell’acqua che costeggia un terreno della cascina Guzzafame quando ha perso i sensi ed è caduto nel canale. Un passante ha dato l’allarme, intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco di Treviglio.

È successo questa mattina, domenica 28 giugno, poco dopo le 10, in via Guzzasete a Caravaggio: un pensionato di 77 anni, originario di Romano di Lombardia, stava controllando lo scorrimento d’acqua nella roggia che costeggia un terreno della cascina Guzzafame, dove era domiciliato con la moglie, quando all’improvviso si è accasciato. Colpito con ogni probabilità da un infarto, l’uomo, privo di conoscenza, è finito nella roggia.

È stato un passante, che stava percorrendo la strada in bicicletta, a scorgere il corpo e a dare l’allarme: sul posto sono arrivati i soccorritori in automedica e in ambulanza e una pattuglia dei carabinieri di Caravaggio. È stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco di Treviglio, che hanno abbassato il livello dell’acqua nella roggia per poter recuperare il corpo dell’uomo, ormai senza vita. La salma è stata composta al cimitero di Caravaggio. Per le operazioni di soccorso il tratto campestre di via Guzzasete è rimasto chiuso alla circolazione per quasi tre ore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA